Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Il Sottosegretario agli Affari Esteri Maria Tripodi alla conferenza “Restoring Justice for Ukraine”

UKRAINE

Su delega del Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Antonio Tajani, il Sottosegretario agli Affari Esteri Maria Tripodi ha partecipato a L’Aja alla conferenza “Restoring Justice for Ukraine”, organizzata da Paesi Bassi, Ucraina e Commissione Europea.

La Conferenza ha approfondito le diverse iniziative di contrasto all’impunità dei crimini commessi in Ucraina e le indagini in corso, sia a livello nazionale che internazionale. Vi hanno preso parte, tra gli altri, il Ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba, il Ministro degli Esteri olandese, Bruins Slot, il Commissario Europeo per la Giustizia, Didier Reynders, e il Procuratore della Corte Penale Internazionale, Karim Khan. Presente anche la Segretaria Generale del Consiglio d’Europa, Marija Pejčinović Burić, che ha inaugurato l’apertura formale del Registro dei Danni del Consiglio d’Europa, di cui l’Italia è membro fondatore.

Nel suo intervento il Sottosegretario Tripodi ha sottolineato il continuo impegno dell’Italia a fianco dell’Ucraina e riaffermato l’impegno del nostro Paese a sostegno delle numerose iniziative per l’accertamento e il perseguimento delle responsabilità per le violazioni del diritto internazionale commesse in Ucraina, evidenziando il ruolo essenziale della Corte Penale Internazionale e salutando con favore l’apertura del Registro dei Danni del Consiglio d’Europa quale passo fondamentale per il ripristino della legalità internazionale violata.