Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Missione a Odessa dell’Ambasciatore Zazo: cooperazione bilaterale e cultura

WhatsApp Image 2024-06-08 at 19.10.42 (3)

L’Ambasciatore d’Italia in Ucraina, Pier Francesco Zazo, ha visitato la città di Odessa, a capo di una delegazione composta dal Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura in Ucraina, Carlo Colonnella, da personale dell’Ambasciata e dell’AICS (Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo) di Kiev, con l’assistenza del Consolato Onorario d’Italia nella metropoli sul Mar Nero.

Con l’occasione, il Capo Missione ha avuto un cordiale incontro con il Sindaco della Città, Gennady Trukhanov, e con Padre Miroslav, Abate della Cattedrale della Trasfigurazione di Odessa, per un aggiornamento in merito alle iniziative di cooperazione nel quadro del Patronato italiano per la ricostruzione della Città e della sua Regione.

Successivamente, presso il prestigioso Teatro dell’Opera e del Balletto, ha avuto luogo un concerto di arie d’opera italiane, organizzato dal Consolato Onorario in Odessa, dalla Opera Production di Enrico Copede’ e dall’Istituto Italiano di Cultura. Insieme agli artisti ucraini si è esibito il tenore Alberto Profeta, eseguendo le arie d’opera di  Puccini, Donizetti, Verdi, Rossini, Mascagni e chiudendo con la celebre canzone “O Sole Mio” di Eduardo Di Capua, che la tradizione vuole composta proprio nella città ucraina. In conferenza stampa, l’Ambasciatore ha valorizzato l’importanza di Odessa come centro culturale di primo piano non solo per l’Ucraina ma per tutto il panorama artistico europeo.