Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Stato Civile

Nascita
Nel caso di minori nati da un/a connazionale e un/a cittadino/a ucraino/a, è necessario esibire all’Ambasciata d’Italia a Kiev i seguenti documenti:
•  Certificato di nascita apostillato e tradotto
•  Certificato di matrimonio o Certificato di riconoscimento di paternità apostillato e tradotto

Matrimonio da celebrare davanti all’autorità ucraina
Nel caso il/la connazionale desideri celebrare il matrimonio di fronte alle autorità ucraine, è necessario compilare i seguenti moduli:
• (autocertificazione)

N.B. Le autorità ucraine non richiedono le pubblicazioni di matrimonio.

Riconoscimento di sentenze straniere
Le sentenze emesse nel territorio ucraino, munite di legalizzazione e traduzione in italiano, possono essere presentate per la trascrizione in Italia:
• al Comune italiano, direttamente dall’interessato;
• oppure all’Ambasciata d’Italia a Kiev con richiesta di trascrizione.

Per richiedere la trascrizione è necessario esibire un documento d’identità in corso di validità e produrre:
• istanza di trasmissione della sentenza sotto forma di dichiarazione sostitutiva di atto notorio nella quale si dichiara che la sentenza è passata in giudicato (se ciò non compare nel testo della sentenza), che non è contraria ad altre sentenze pronunciate da un giudice italiano e che non pende un giudizio davanti a un giudice italiano per il medesimo oggetto e fra le stesse parti;
• copia integrale della sentenza completa dei requisiti di cui all’art. 64 della legge 218/1995, debitamente legalizzata e tradotta.